Regista Besson, aperta nuova inchiesta per stupro

Mos

Roma, 5 ott. (askanews) - Un giudice francese ha ordinato la riapertura dell'inchiesta contro il regista Luc Besson per stupro. L'ha riferito, secondo l'agenzia di stampa France Presse, l'avvocato della presunta vittima.

Ad accusare Besson è l'attrice belga-olandese Sand Van Roy. In un primo momento i procuratori avevano fatto cadere le accuse per mancanza dei prove.

Secondo il suo avvocato, una nuova inchiesta è stata ordinata in seguito alla presentazione di nuove accuse contro il cineasta. (Segue)