Registro antiterrorismo Ue, Bonafede: Italia principale sostenitore

Red/Cro/Bla

Roma, 7 ott. (askanews) - "Il nuovo registro antiterrorismo, il Counter-Terrorism Register (Ctr) entrato in vigore il primo settembre scorso, è stato fortemente voluto dall'Italia". Così il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, ha commentato durante il Consiglio Giustizia e Affari interni Ue, a Lussemburgo, uno dei temi più significativi trattati durante la sessione mattutina.

(Segue)