Regno Unito revoca status di borsa riconosciuta a Mosca

Una bandiera britannica a Londra, davanti al Big Ben

LONDRA (Reuters) - La Gran Bretagna ha revocato lo status di borsa valori riconosciuta del Moscow Stock Exchange (Moex), eliminando alcuni sgravi fiscali per i nuovi investitori.

La Gran Bretagna concede lo status riconosciuto ad alcune borse, che permettono ai titoli scambiati di beneficiare di specifici sgravi fiscali. Mentre gli investimenti esistenti attraverso il Moex non sono influenzati, quelli nuovi non potranno più beneficiarne.

Quando la Gran Bretagna ha proposto la mossa il mese scorso, ha detto che era in risposta alle restrizioni che la Banca di Russia aveva posto sugli investitori stranieri, citando un divieto del 28 febbraio che ha impedito ai broker di vendere beni per i residenti non russi.

"Con la borsa di Mosca che non ha ritirato le restrizioni sugli investitori stranieri, il Regno Unito non aveva altra scelta che rimuovere il suo status riconosciuto", ha detto Lucy Frazer, segretario finanziario al Tesoro.

"Questo fermerà ulteriori flussi di capitale verso le attività russe e manderà il chiaro messaggio che non è il caso di nuovi investimenti in Russia".

Ad aprile il governo aveva detto che la borsa non stava "più operando in linea con i normali standard commerciali che ci si aspetta da una borsa riconosciuta".

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli