Regno Unito, stop a tamponi per viaggiatori vaccinati in arrivo

·1 minuto per la lettura
Regno Unito, stop a tamponi per viaggiatori vaccinati in arrivo (Il premier Boris Johnson, Adrian Dennis/Pool via REUTERS)
Regno Unito, stop a tamponi per viaggiatori vaccinati in arrivo (Il premier Boris Johnson, Adrian Dennis/Pool via REUTERS)

I viaggiatori vaccinati che arrivano nel Regno Unito non saranno più obbligati a sottoporsi al tampone per la ricerca del coronavirus. È quanto ha dichiarato il premier britannico Boris Johnson che, come riportato dall'emittente Sky News, ha precisato che il nuovo provvedimento mira a riaprire il Paese ai viaggi per motivi di turismo e lavoro. Erano stati anche i dirigenti delle principali compagnie aeree a chiedere l'eliminazione dell'obbligo dei test all'ingresso, sostenendo che la variante Omicron è ormai meno pervasiva e che le restrizioni anti-contagio imposte dal governo hanno un effetto limitato sulla diffusione del virus.

Johnson non ha tuttavia fatto sapere quando è previsto esattamente il termine per i test all'ingresso. Si attendono dunque ulteriori dettagli da Downing Street.

VIDEO - Covid: Regno Unito e Repubblica Ceca allentano le misure restrittive

Non è comunque il primo passo verso la normalità che fa il Regno Unito. Dallo scorso 20 gennaio, infatti, il Paese ha revocato l'obbligo di certificazione vaccinale e di mascherine in quanto, come aveva spiegato il premier, l'emergenza Covid sta "entrando in una fase endemica" dopo oltre un anno e mezzo di pandemia.

VIDEO - Partygate, Boris Johnson "non poteva non sapere"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli