Remigio Sequi nuovo presidente Cooperativa lattiero casearia Arborea

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 14 gen. (askanews) - Remigio Sequi è il nuovo presidente della Cooperativa assegnatari associati Arborea, gruppo lattiero caseario sardo che conta 200 aziende agricole ed è presente con i suoi prodotti su tutto il mercato nazionale. La nomina di Sequi, commercialista con al suo attivo già altri incarichi sul territorio sardo, è arrivata al termine della prima riunione del nuovo consiglio di amministrazione composto da Francesco Arcai, Flavio Cenghialta, Valentino Fettamelli, Gianni Schiavon, Gianfranco Piga, Giorgio Rossi, Bruno Petucco e Francesco Passerò.

La nomina del nuovo board "arriva al termine di un naturale confronto all'interno della base sociale sul nuovo corso atto ad affrontare le sfide di un mercato profondamente trasformato in seguito all'avvento della pandemia" si legge in una nota che specifica: "la composizione del nuovo consiglio d'amministrazione riflette l'esigenza di rinnovamento emersa nel corso dell'ultima stagione assembleare".

Il nuovo cda "darà nuovo impulso al progetto di sviluppo avviato con successo negli ultimi anni che ha permesso ad Arborea di essere percepito come un player di rilievo nazionale con accresciute capacità produttive, rapporti commerciali consolidati con i principali distributori, obiettivi di sviluppo nei singoli mercati, sia in Italia che all'estero". Al nuovo board anche il compito di favorire "il ricambio generazionale per rafforzare il distretto agroalimentare regionale".

Il gruppo Arborea è specializzato nella raccolta e trasformazione di latte vaccino, ovino e caprino, impiega 415 dipendenti negli stabilimenti di Arborea (Oristano), San Gavino (Cagliari), Roverè della Luna (Trento) e Capannori (Lucca) e nel 2020 ha registrato una produzione di 215 milioni di litri di latte, per un fatturato complessivo di 193 milioni di euro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli