RemTech Expo, per delegazione Ferrara tre giorni di incontri a Roma

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 apr. (askanews) - Rigenerazione urbana, benessere equo e sostenibile, transizione ecologica ed energetica, sono solo alcuni dei temi al centro di questa tre giorni di incontri tenuti a Roma tra una delegazione ferrarese rappresentanta dal Sindaco Alan Fabbri, il Presidente di Ferrara Fiere Andrea Moretti e il General Manager di RemTech Expo Silvia Paparella e alcune autorità politiche.

Un primo colloquio avvenuto nella mattina del 29 Aprile, con il Sottosegretario al Ministero della Transizione Ecologica Vannia Gava che in una nota commenta "L'evento Remtech Expo mette al centro il tema delle bonifiche dei siti. Oggi il PNRR servirà a realizzare numerosi progetti per la transizione ecologica". Nel pomeriggio la delegazione è stata accolta dal Viceministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, Alessandro Morelli. Il confronto ha preso le mosse da alcuni dei temi che affronta l'evento ferrarese Remtech - tra i principali appuntamenti fieristici internazionali dedicati a risanamento e sviluppo sostenibile dei territori - che quest'anno torna in (parziale) presenza dal 20 al 24 settembre. "Stiamo lavorando per rendere più semplici e di più immediato accesso gli strumenti del sismabonus ed ecobonus", ha detto Morelli, parlando di alcune delle iniziative per la promozione delle strategie per la sicurezza, il risparmio energetico, la lotta all'inquinamento e la rigenerazione urbana. E proprio su quest'ultimo punto - argomento centrale anche nell'ambito di Remtech - è emersa la forte spinta a sostenere e a rilanciare alcune iniziative, già in essere, che hanno al centro: la valorizzazione dei progetti e delle idee per la rigenerazione e i, cosiddetti, urban think tank, per il coinvolgimenti dei cittadini nelle strategie di rilancio delle città, anche di medio-piccole dimensioni. "Rigenerare - ha detto il viceministro - significa sviluppare e ripopolare. Un territorio abitato è un territorio presidiato, curato, più sicuro". "Grazie alla disponibilità del viceministro Morelli. La rete di Remtech si allarga, confermando l'attualità dei temi che da anni pone al centro, la capacità di cogliere le potenzialità delle partnership pubblico-privato e le potenzialità di questo appuntamento che ha cuore ferrarese ma che è conosciuto anche a livello internazionale", ha detto il presidente Morelli.

"Il futuro sostenibile è al centro del dibattito mondiale. Ferrara, con Remtech, ha anticipato discussione e confronto e sviluppato un'esperienza importante che oggi intendiamo mettere a frutto e a disposizione di decisori pubblici e stakeholder - dice Paparella -. Siamo felici di tornare in parziale presenza, mettendo a frutto, come elemento complementare, anche la innovativa piattaforma web sviluppata nel 2020 per far fronte alle restrizioni da pandemia: aumenteremo così le capacità di intercettare soggetti e attori da tutto il mondo".