Renato Pozzetto oggi, ecco che fine ha fatto e cosa fa per vivere

·3 minuto per la lettura

Domenica 20 giugno su Rete 4 andrà in onda sul canale Cine34 '7 chili in 7 giorni' indimenticabile film con Renato Pozzetto e Carlo Verdone. Pozzetto, che il prossimo 14 luglio compirà 81 anni, ha fatto parte della vita di tutti noi con i suoi film e i suoi pezzi di cabaret ed è arrivato a questo nuovo traguardo con un ritorno al cinema e un importante riconoscimento. Il prossimo 22 giugno riceverà infatti il Nastro d'Argento Speciale, per la sua toccante e malinconica interpretazione in Lei mi parla ancora di Pupi Avati. Un Pozzetto diverso da quello che abbiamo imparato a conoscere nei tanti film divenuti cult. Drammatico intenso sincero e commovente, l'attore regala un'interpretazione inattesa che ha sorpreso tutti. Alla soglia degli 81 anni, Pozzetto ha ancora tanto da raccontare e farci scoprire.

Renato Pozzetto oggi: ecco il sogno che ha realizzato

Leggi anche:-- Che fine ha fatto Edwige Fenech? Ecco cosa fa oggi l'attrice e come si mostra oggi Pozzetto ha creato, sia da solo che insieme al compagno di sempre Cochi Ponzoni, veri e propri tormentoni (ante-litteram!) che resistono al passare dei decenni, dal mitico "taaac" alla "vita l'è bela", un pezzo immortale che abbiamo visto riproposto nel 2019 sul palco dell'Ariston insieme al gruppo Lo stato sociale. Lontano ormai da un po' dai riflettori, Pozzetto ha realizzato uno dei sogni che aveva nel cassetto: aprire una piccola locanda in stile rurale. Si trova a Laverno e conta in tutto venti camere e il ristorante. Ma in .un'intervista rilasciata in occasione del suo ottantesimo compleanno a Domenica Live dichiarò che se ci fosse l'occasione, tornerebbe volentieri sul set. In attesa di vedere se tale occasione arriverà, non perdete 'Il ragazzo di campagna' su Rete4 domenica 10 gennaio 2021. — Che fine ha fatto Renato Pozzetto? L’attore e cabarettista lombardo, star di tante pellicole tra gli anni ’70 e i ’90, il 14 luglio compirà 78 anni che festeggerà sulle sponde del lago Maggiore insieme alla famiglia e all’amatissima moglie per cui – come ha fatto sapere a Libero Quotidiano – “ho fatto il pendolare tutta la vita. Ho amato solo lei”. Sembrano ormai lontani i tempi de Il ragazzo di campagna o 7 chili in 7 giorni. Ecco com’è e cosa fa Renato Pozzetto oggiMonica Vitti è malata? Preoccupazione sulle sue condizioni di salute: ecco che fine ha fatto l'attrice La sua carriera è stato un insieme dei trionfi, a partire dalle prime partecipazioni al Derby in coppia con Cochi Ponzoni. Poi l’approdo al cinema e il successo sul grande schermo, grazie ad un umorismo surreale, irriverente ed esilarante.

Renato Pozzetto oggi: ecco le ultime notizie sulla salute dell’attore

La sua ultima apparizione televisiva risale allo scorso ottobre, quando è stato ospite di Barbara D'Urso a Domenica Live. Apparso invecchiato e dimagrito, Pozzetto non ha tuttavia perso la sua ironia, pur solcata da qualche nota di amarezza. Durante lo scorso anno si era vociferato molto riguardo ad una possibile malattia dell'attore, che aveva dovuto annullare alcuni impegni artistici per sopravvenuti problemi di salute. 

Renato Pozzetto oggi: ecco come si è reinventato il protagonista de ‘Il ragazzo di Campagna’

Oggi Renato non smette di cercare il bello della vita, nonostante abbia dato tanto al cinema e al teatro italiani. Vive a Milano, vicino ai suoi figli, ma spesso si reca a Laveno, sul Lago Maggiore. Qui ha aperto da qualche anno una locanda con ristorante e 20 camere, reinventandosi imprenditore del settore alberghiero. Ma Renato non ha mai dimenticato le sue umili radici: resta ancora una persona semplice, che ha sofferto la fame e gli stenti nella Milano della Seconda Guerra Mondiale... In fondo, anche con l'età che avanza, Pozzetto rimane sempre il "ragazzo di campagna" che ci ha fatto ridere al cinema nel lontano 1984. Crediti foto@Kikapress

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli