Renato Zero: “La lite con Loredana Bertè? Le auguro il meglio”

renato zero

La nuova stagione di A raccontare comincia tu ha aperto i battenti e Raffaella Carrà non poteva pensare a ospite migliore di Renato Zero. Il cantante ha ripercorso tutta la sua carriera, soprattutto quella degli inizi e si è lasciato andare anche a qualche racconto su Loredana Bertè. La lite che quest’ultima sostiene ci sia stata è reale o frutto della fantasia?

Renato Zero e Loredana Bertè

Renato Zero è stato il primo ospite di A raccontare comincia tu. Il cantante, complice l’amicizia di lunga data che lo lega alla conduttrice Raffaella Carrà, ha parlato di tutta la sua carriera, compreso il legame forte che lo ha unito a Loredana Bertè e Mia Martini. Renato ha speso solo belle parole per le sorelle Bertè, cosa che fa ben sperare che la famosa lite non ci sia mai stata. Zero ha raccontato numerosi aneddoti che ha condiviso con Lory e Mimì: “C’era questa signora che era strepitosa. Organizzò un festival perché aveva talento nel ricercare ragazzi nuovi. Ci aveva ascoltati e si era innamorata della causa mia, della Bertè e di Mimì. Ci portò a Milano a sue spese e ci facemmo tutte le case discografiche del posto. I responsi? Tre alieni avrebbero riscosso più successo. Eravamo troppo acerbi e avanti. Mimì con le maxi gonne e le bombette e Loredana con questa minigonna girocollo, io avevo i miei boa. Eravamo un trio poco moderato. La Carrà, a questo punto, prova a chiedergli cosa pensa di Loredana per vedere se riesce a scucirgli qualche parola in più sulla famosa lite. Zero ha risposto: “Loredana, Loredana… le auguro tutto il bene, ha lavorato molto, sodo e si merita tutto quello che ha”, queste le sue parole. Lei se ne frega delle convenzioni, delle apparenze, del bigottismo. Lei è rimasta Loredana.

Gli aneddoti su Loredana

Mentre “Renatino” continua a spendere solo belle parole nei confronti di Loredana, quest’ultima sostiene che il collega le abbia fatto una “carognata”. La Bertè, quando qualcuno le chiede notizie di Zero, risponde: “Renato Zero ha fatto una carognata che non sto neanche a dire. Con lui non ci parliamo più. È uno che ascolta solo la sua musica, per questo ai concerti non ha bisogno del gobbo. Una volta mi ha abbandonato in autogrill perché mi sono rifiutata di sentire solo le sue canzoni in auto”. Insomma, qualcosa deve pur essere successo, ma nel corso di A raccontare comincia tu, il re dei ‘Sorcini’ ha speso solo belle parole per l’amica. Non solo, Renato ha rivelato anche un paio di aneddoti molto simpatici che lo legano alle sorelle Bertè. Il cantautore ha dichiarato: “Eravamo a Piazza Argentina e c’erano Loredana e Mimì sul marciapiede ad aspettare una nostra amica. Passa un automobile con due omaccioni dentro che rivolgono a Loredana degli apprezzamenti un po’ grevi, e lei gli risponde, questo scende dalla macchina e la minaccia. Allora Lorendana dice: ‘guarda che chiamo mio fratello Renatino’. Quando sono sceso (col suo look stravagante, ndr) l’omaccione mi ha guardato e se n’è andato”. Zero sorride e, sempre in merito all’amicizia con la Bertè, ha raccontato: “Quando era fidanzata con Adriano Panatta mi vennero a prendere sotto il balcone del duce a Piazza Venezia; Adriano non mi conosceva e quando sono arrivati e lui ha guardato me, ha detto ‘Non sarà mica lui Renatino?’ e lei ha detto sì”. Insomma, il legame tra Loredana e Renato ha radici lontane e insieme hanno vissuto dei momenti unici, alcuni dei quali non verranno mai rivelati. Come in tutte le amicizie, ci sono periodi in cui non tutto sembra andare per il meglio, ma di certo si tratta di banali incomprensioni che non possono cancellare anni e anni di affetto profondo.