Renault presenta Captur E-Tech Plug-in Hybrid

Redazione
·3 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - Nuovo Captur si rinnova, evolve e arricchisce la gamma con l'offerta E-Tech Plug-in Hybrid. Sviluppata e brevettata dall'ingegneria Renault, la motorizzazione e' erede di quella della concept car Eolab, presentata al Salone di Parigi del 2014. L'architettura del gruppo motopropulsore prevede due motori elettrici - un "e-Motor" per la trazione puramente elettrica e uno starter ad alta tensione di tipo HSG (High-Voltage Starter Generator) - una batteria agli ioni di litio da 9,8 kWh e la trasmissione Multi-mode innovativa con innesto a denti priva di frizione associata ad un motore benzina da 1,6 litri di nuova generazione, appositamente rivisitato per l'occasione. Il motore elettrico principale e-Motor, sviluppa 49 KW (68cv) a 205 Nm e fornisce direttamente trazione alle ruote muovendo la vettura.

L'HSG e' il secondo motore elettrico e funziona prima di tutto da sincronizzatore. Lavorando a una tensione di 400 Volt avvia istantaneamente il motore termico portandolo subito ai giri giusti per l'inserimento della marcia corretta, ad es. quando il guidatore richiede potenza o quando la batteria si sta per scaricare. In sostanza, grazie al collegamento tramite ingranaggi al volano del motore a benzina, se serve potenza aggiuntiva, l'HSG mette istantaneamente a disposizione il motore termico per questa spinta o per ricaricare la batteria. Oltre a questo, l'HSG recupera l'energia cinetica del motore a combustione che viene poi inviata alla batteria. Il motore termico e' un 1.6 benzina aspirato di nuova generazione completamente riprogettato con tecnologie innovative come il doppio iniettore, bore spray coating, filtro antiparticolato ed e' omologato euro 6dfull. Il motore termico svolge solo funzioni semplici: offre supporto al motore elettrico nei momenti di accelerazione piu' forti, produce energia elettrica per la batteria e, girando solo nelle curve di coppia migliori e piu' efficienti offre il rendimento migliore possibile. Grazie alla trasmissione Multi-mode, priva di sincronizzatori e di frizione che limita le perdite di energia e riduce gli attriti, la combinazione dei motori elettrici e del termico e' fluida, silenziosa e priva di trascinamenti per una guida piacevole e dinamica in ogni condizione. La motorizzazione E-Tech Plug-in Hybrid 160 cv e la batteria a grande capacita' di cui e' dotata, offrono a Nuovo Captur un'autonomia che gli consente di circolare in modalita' full electric per 50 chilometri fino a 135 km/h in ciclo misto (WLTP) e fino a 65 chilometri in ciclo urbano (WLTP City). E' possibile ricaricare la batteria della vettura collegandola alla rete, con tempi di ricarica da 3 a 5 ore, a seconda del tipo di presa, ivi comprese quelle per uso domestico e con una potenza di ricarica massima di 3,7 KW. Nuovo Captur E-Tech Plug-in Hybrid e' dotato di una nuova modalita' Multi-Sense: Pure. Regolabile tramite display o con l'apposito pulsante sul cruscotto, permette di passare alla modalita' full electric (a condizione che vi sia una riserva sufficiente).

Un'altra funzione denominata E-Save, limita l'utilizzo del motore elettrico e privilegia il motore termico per poter mantenere la riserva di ricarica (minimo il 40% della batteria) per passare alla guida elettrica, quando si desidera (ad esempio, per circolare in centro citta'). Nuovo Captur e' disponibile con un listino a partire da 32.950 euro nell'allestimento Intens. Inoltre e' disponibile nella versione top di gamma Initiale Paris a partire da 36.950 euro.

(ITALPRESS).

ads/com