"Renegades - Commando d'assalto", alla ricerca di oro nazista nella Bosnia del 1995

Giovedì 5 ottobre uscirà nelle sale italiane “Renegades – Commando d’assalto”, action thriller confezionato dagli stessi produttori della trilogia di Taken, The Equalizer – Il vendicatore e Lucy.

La pellicola, di cui Yahoo Italia vi presenta una scena in anteprima esclusiva, vede come protagonisti un gruppo di temerari Navy Seals, ai comandi dello straordinario J. K. Simmons, alle prese con una missione impossibile.

Una scena del film “Renegades – Commando d’assalto”.

Scritto da Luc Besson e Richard Wenk, il film vede un team di Navy Seals, in missione in Bosnia durante la guerra, entrare a conoscenza di un tesoro d’inestimabile valore nascosto dai nazisti sul fondo di un lago locale e rimasto lì per decenni.

Decisi a recuperarlo e restituirlo alla popolazione, il gruppo s’imbarca in una difficile missione non autorizzata. Ma scoperti dal nemico, i Seals avranno una sola notte per cercare di portare a termine la complessa operazione.

Descrivere il genere del film non è facile. Secondo J.K. Simmons, “La sceneggiatura è quella di un grande film d’avventura che si svolge in gran parte sott’acqua – cosa che non si vede da tempo. Ci sono personaggi avvincenti, qualche intermezzo comico e una trama complessa.”

I Navy Seals protagonisti della pellicola tentano di aiutare Lara, una donna del posto che vuole disperatamente far uscire il suo paese dalla devastante guerra del 1995 e ricostruire quello che è rimasto di Sarajevo.

Il premio Oscar J.K. Simmons in una scena di “Renegades – Commando d’assalto”.

Nel cast insieme a J.K. Simmons, premio Oscar per “Whiplash”, ci sono l’attore australiano Sullivan Stapleton, famoso per la serie televisiva “Blindspot” e per il film “300 – L’alba di un impero”, Charlie Bewley, attore britannico apparso nella saga di “Twilight” e nel telefilm “The Vampire Diaries”.

Oltre a loro, nei panni di Lara c’è la modella e attrice olandese Sylvia Hoeks, che presto vedremo in “Blade Runner 2049”.

Guarda una scena in anteprima esclusiva del film:


“Lara è una giovane donna che ha vissuto la guerra”, ha spiegato la Hoeks. “È serbo-croata e per questo abbiamo lavorato con un coach, insieme a serbi e bosniaci, per trovare l’accento giusto. Sono europea e, come tutti, avevo sentito parlare di Milosevic, ma non era molto chiaro come fosse iniziata la guerra e come fosse finita.”

L’attrice, classe 1983, ha raccontato: “Ricordo le immagini del telegiornale, ma con questo film ho capito quanto fosse caotica quella guerra tra religioni e culture diverse. Non riesci a capire chi sia davvero il nemico, e questo ci è stato spiegato molto bene durante la preparazione.”

Charlie Bewley, Sylvia Hoeks e Sullivan Stapleton nel film “Renegades – Commando d’assalto”.

L’attrice ha proseguito: “Penso che Lara, pur essendo una serbo-croata di religione cristiana, non si senta diversa dai serbi. Sa di dover combattere per il suo paese e la sua gente e crede nell’uguaglianza. Per lei questo è l’obiettivo più importante e utilizza le opportunità che si presentano per poter ricostruire il suo paese e dare un futuro alla sua gente. È molto intelligente e determinata. È una persona buona ed è un esempio per molti. Spero che in Bosnia possano immedesimarsi nella sua storia.”

Silvia Hoeks in “Renegades – Commando d’assalto”

“Renegades – Commando d’assalto” esce al cinema giovedì 5 ottobre 2017.

Il poster di “Renegades – Commando d’assalto”
Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità