Renzi: aumento Iva sarebbe disastro, noi non lo votiamo

Afe

Roma, 1 ott. (askanews) - "Non voteremo l'aumento dell'Iva. Molti dicono: voi non dovete fare i dispetti al Governo. E infatti noi non vogliamo fare nessun dispetto al Governo. Ma non vogliamo soprattutto fare dispetti agli italiani o regali a Salvini: l'aumento dell'Iva sarebbe un disastro". Lo scrive Matteo Renzi, leader di Italia Viva, nella sua e-news.

"Innanzitutto - spiega - perché abbiamo fatto il Governo spiegando che bisognava evitare l'aumento dell'Iva. E poi perché chi capisce di economia sa che i prossimi mesi saranno difficili: crisi economica tedesca, guerra dei dazi, tensioni internazionali. Diciamolo chiaramente: l'aumento dell'Iva metterebbe in ginocchio i consumi, un suicidio perfetto. E sarebbe un gigantesco assist a chi non capendo molto di geopolitica o economia individuerebbe nell'aumento dell'Iva la ragione della crisi. Qualcuno si stupisce che ci sia una sintonia tra Cinque Stelle e Italia Viva su questo tema? Mi stupisce chi si stupisce: è una convergenza di buon senso"

"Noi non siamo e non saremo mai il partito delle tasse" e quindi "non voteremo l'aumento dell'Iva", conclude.