Renzi 'a caccia'? Di Maio: "Basta con i voltagabbana"

webinfo@adnkronos.com

''Io credo che sia veramente assurdo in una democrazia come l'Italia che si applauda a chi dice 'stiamo andando a prenderci parlamentari in un altro gruppo per fargli cambiare casacca'". Lo ha detto il ministro Luigi Di Maio commentando le dichiarazioni di Matteo Renzi. 

"Se gli italiani sulla scheda elettorale votano per una forza politica e in quella forza ci sono parlamentari, se un parlamentare cambia forza politica non è un pregio e poi dovrebbe dimettersi, andare a casa e farsi rieleggere in quella forza politica. Penso che l'epoca dei voltagabbana debba finire e credo che sia anche sbagliato che ci siano forze politiche che fomentano questa dinamica", ha detto ancora Di Maio.  

"Tutti possono cambiare idea - ha aggiunto il capo politico del M5s - , si tratta di rispetto nei confronti del voto dei cittadini ed è per questo che in passato ho parlato di vincolo di mandato. Poi, nella maggioranza non c'è l'accordo, ma sono d'accordo con il presidente della Camera che per risolvere il problema dei voltagabbana se non si può modificare la Costituzione almeno modifichiamo i regolamenti parlamentari e facciamo in modo che chi entra con un gruppo resta con quel gruppo, altrimenti nessuno lo costringe a stare in Parlamento a 13.000 euro al mese. Almeno non tradisse il mandato degli elettori''.