Renzi cita in giudizio Davigo

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Il senatore Matteo Renzi ha dato mandato ai propri legali di citare in giudizio il dottor Pier Camillo Davigo per le frasi da lui pronunciate durante la trasmissione Di Martedì condotta da Giovanni Floris". Lo rende noto l'Ufficio stampa di Italia Viva.

Ieri sera, riferendosi a Renzi che in passato lo ha accusato di essere il campione dei giustizialisti, Davigo aveva infatti sottolineato: "Mi sono chiesto se Renzi sa di cosa parla. Ha detto che io violo la costituzione, in particolare la presunzione di innocenza, quando io ho detto che ci vorrebbe cautela quando uno è raggiunto da indizi o prove di reati. Lui quando era presidente del Consiglio fece approvare una legge per il licenziamento immediato dei furbetti del cartellino, io mi aspettavo solo la cautela, lui il licenziamento in tronco senza giudizio. Poi sono io quello poco garantista. Mah".