Renzi contro Salvini: “Dichiarazione dei redditi precompilata c’è già”

renzi contro salvini

Ospite della trasmissione Agorà, l’ex ministro Matteo Salvini si è lasciato andare ad una gaffe che non è sfuggita a Matteo Renzi, il quale non ha perso occasione di attaccarlo. Il leader della Lega, durante il suo intervento ha infatti proposto di seguire il modello del Belgio, in cui lo Stato invia una dichiarazione dei redditi precompilata ai cittadini. La misura, tuttavia, sarebbe già stata adottata in Italia, proprio dal governo Renzi, qualche anno fa.

Renzi contro Salvini: il post

Per rispondere a quanto detto da Matteo Salvini, Renzi ha scritto un post su Facebook: “Oggi un autorevole esponente dell’opposizione, già ministro della Repubblica e da 26 anni impegnato nelle istituzioni, ha lanciato ad Agorà una proposta molto interessante. Ha detto: “Facciamo come in Belgio. Lo Stato ti manda a casa la dichiarazione dei redditi e tu semmai la correggi. Perché non possiamo farlo anche noi?”. Bellissima idea, complimenti. Peccato che in Italia questa possibilità c’è già dal 2015, grazie a una scelta del nostro Governo, e riguarda 20 milioni di italiani. Noi saremo anche antipatici e lui simpaticissimo, ma per fare politica serve la competenza. Bisogna studiare“.

Marattin: “La fece Renzi”

A fare da eco a Renzi c’è Luigi Marattin, che su Twitter ha scritto: “Fantastcio Salvini ad Agorà. Forse non si è accorto che succede anche da noi (dichiarazione precompilata per 20 milioni persone). La fece Renzi“.

Salvini contro il governo

In un mese e mezzo – ha detto il leader della Lega – penso che gli italiani abbiano capito che non abbiamo dei geni. La flat tax è uno dei motivi per cui il governo con i 5 Stelle è provato. Si finanzia in parte in deficit, in parte con la pace fiscale, con il saldo e lo stralcio. L’Italia ha bisogno di taglio di tasse e investimenti, che non ci sono in questa manovra. Ci sono alcuni milioni di italiani con la partita Iva in tasca, che cosa succederà?” ha commentato sempre nel corso del suo intervento televisivo.