Renzi dice sì: "Mi costa molto ma domani voto la fiducia"

webinfo@adnkronos.com

"Il Nuovo Governo chiede la fiducia alla Camera oggi e al Senato domani. A tutti i puristi chiedo di riflettere attentamente su quale fosse l'alternativa". Lo scrive Matteo Renzi nella sua enews.  

"Preferivate forse l'aumento dell'Iva, l'odio verbale elevato a stile di governo, le rappresaglie mediatiche contro qualche decina di migranti fuggiti dalla fame e dalla guerra, la strumentalizzazione social contro le persone di colore, l'opacità sulle tangenti richieste ai russi, le campagne elettorali permanenti in spiaggia, lo spread ai massimi, l'isolamento dell'Italia in Europa, i saluti romani in piazza? Preferivate forse i pieni poteri a Salvini per cinque anni? Io no. E anche se umanamente e personalmente mi costa molto, domani voto la fiducia al Governo Conte II", spiega il senatore del Pd.