Renzi: difendo stampa ma non si sostituisca ad avversari politici

Vep

Firenze, 18 ott. (askanews) - "Noi difendiamo i giornalisti, stare dalla parte dei giornalisti è un valore" "ma ci sono giornalisti così convinti delle loro idee che fanno gli avversari politici di coloro che intervistano...". Lo ha detto Matteo Renzi dal palco della Leopolda 10.

"Il giornalismo è una componente essenziale della democrazia" ha aggiunto Renzi sottolineando che "è un paese civile quello in cui Salvini e Renzi, Berlusconi e Zingaretti si confrontano. In questi confronti, il giornalista fa l'arbitro. Da ora in poi noi il confronto lo faremo con gli avversari politici, non con i giornalisti".