Renzi presenta le dimissioni formali, Mattarella le respinge

Matteo Renzi, dimissioni formali offerte a Mattarella

Dopo l'insediamento di Sergio Mattarella al Quirinale, Matteo Renzi, l'uomo che l'ha letteralmente posto al Colle con una mossa politica apprezzata da più parti, presenta le dimissioni.

Nessun timore, tuttavia, per gli ammiratori e i sostenitori dell'attuale Presidente del Consiglio: si tratta infatti di una formalità, che si svolge tradizionalmente in occasione di ogni cambio alla Presidenza della Repubblica, e che prevede che il premier in carica offra al neoeletto Presidente le sue dimissioni. Che in questo caso sono state ovviamente respinte da Mattarella.

L'origine di questa consuetudine va individuata nel fatto che nel nostro sistema repubblicano il Presidente del Consiglio è incaricato direttamente dal Presidente della Repubblica, ed è quindi opportuno che all'inizio di un nuovo settennato il primo rimetta il suo mandato nelle mani del secondo, che dalla sua lo inviterà poi a proseguire nella sua azione di governo.

“Il Capo dello Stato ha invitato il dottor Renzi a ritirare le dimissioni e lo ha ringraziato per l’atto di cortesia”, si legge quindi in una nota diffusa dal Quirinale, e “il Presidente del Consiglio ha accolto l’invito rivoltogli dal Presidente della Repubblica”. La nota segue di poco a quella in cui Palazzo Chigi aveva annunciato che Renzi avrebbe presentato le sue dimissioni a Mattarella.

Non senza qualche polemica. Nell'opposizione, infatti, le dimissioni formali di Renzi sono l'occasione per qualche stoccata. La prima viene dal forzista Lucio Malan, che su SkyTG ricordava la necessità che Renzi facesse questo gesto e come questa potesse rappresentare l'occasione per un rimpasto di governo. La seconda arriva dalla Lega, e precisamente da Roberto Calderoli, che sulla vicenda scherza commentando: “Ahi ahi ahi Presidente Mattarella, partiamo male! Nella sua prima mezza giornata in carica ha perso un’occasione: comprendo il gesto di cortesia, ma quando Renzi presenta le dimissioni, bisogna prenderle al volo perché una cosa del genere non capiterà mai più!”.

VIDEO - Mattarella, pari dignità sociale a tutti i cittadini italiani