Renzi: errore la foto di Narni e impegnare Conte in Umbria

Rea

Roma, 28 ott. (askanews) - "In Umbria, come previsto, il centrodestra ha vinto nettamente le regionali. Credo sia stato un errore politico drammatizzare il voto di questa pur bellissima regione, errore compiuto sia rivendicando l'alleanza strategica fra Pd e Cinque Stelle, sia impegnando il capo del Governo nella chiusura della campagna elettorale. La foto di Narni, insomma, non ha aiutato a vincere. Penso che il Governo debba preoccuparsi solo di governare, e di cercare di farlo bene". Lo scrive Matteo Renzi, nella e-news ai suoi sostenitori, assicurando che al governo "noi stiamo dando una mano e continueremo a farlo: nei prossimi mesi continueremo con le nostre proposte su fisco e infrastrutture".

Quanto ai partiti "che hanno voluto l'alleanza umbra rifletteranno sulle loro scelte. Noi come Italia Viva siamo rimasti fuori dalla vicenda umbra. Nei prossimi mesi ci presenteremo alle regionali, a cominciare dalla Toscana, ma il nostro orizzonte continua a essere quello di andare in doppia cifra alle politiche. Che per noi si terranno nel 2023 e comunque dopo l'elezione del nuovo Presidente della Repubblica".

Renzi si smarca ancora dalla sconfitta: "Leggo sui giornali che qualcuno attribuisce la colpa a me persino della sconfitta in Umbria. Mi spiace che si possa arrivare a tanto. Questo odio nei miei confronti ha qualcosa di inspiegabile. La verità è che quando ho lasciato la guida del PD governavamo 17 regioni su 21. Adesso il Pd governa in 7 regioni su 21. L'idea di dire che è sempre tutta colpa mia non mi sembra geniale. Ma se serve a qualcuno per mettersi il cuore in pace, non replico, evito le polemiche e invito tutti a lavorare".