Renzi: "Ripartire dopo Pasquetta, più tardi gli over 70"

webinfo@adnkronos.com

"Giusto fare la battaglia per gli eurobond, ma non è decisiva per il futuro dell'Italia, perché anche se ti danno gli eurobond ma non riapri le aziende muori di fame lo stesso". Lo ha affermato Matteo Renzi, ospite di 'Stasera Italia' su Retequattro.  

Renzi lancia quindi le proposte di Italia Viva: "Diamo liquidità come fa la Svizzera: le banche devono dare subito dei soldi e la garanzia la dà lo Stato giocando la carta del debito", dice, aggiungendo: "Per me la ripartenza, lo sblocco dovrebbe essere dal giorno dopo Pasquetta, per evitare che la Pasquetta diventi l'occasione per la gita fuori porta che sarebbe una follia. Immaginare piano piano di partire dal 14 aprile, penso che le persone sopra i settant'anni dovrebbero pazientare qualche settimana in più". 

"Farei partire già da prima di Pasqua - ha aggiunto - le aziende che hanno i dispositivi di sicurezza, darei da subito un'ora d'aria ai bambini. Vorrei che fosse accolto l'invito di chi si occupa di pedagogia, noi abbiamo dei bambini che sono chiusi in casa da tre settimane, fargli fare una passeggiata non è male, ovviamente con tutti i crismi di regolarità, noi dobbiamo garantire che i bambini prendano un po' d'aria, perché non è che fuori ci possiamo portare i cani e non i bambini".