Renzi: "Finché mi chiamano continuerò a girare all'estero"

·1 minuto per la lettura

"Ieri sono tornato da Atene, dove ho parlato di crisi demografica e di pari opportunità nell’Europa di domani. Lunedì prossimo sarò in Germania. Tutto questo per tutti quelli che si lamentano dei miei interventi all’estero. Finché mi chiamano e vogliono sapere le mie idee, continuerò a girare senza farmi fermare dagli odiatori per professione e dagli invidiosi per vocazione". Lo scrive Matteo Renzi nella sua ultima enews.

Il leader di Iv parla poi della vicenda Open. "Non mi fermano nemmeno le polemiche sulle indagini", scrive Renzi spiegando: "L’udienza dal GUP sarà nella primavera 2022, questo processo ci accompagnerà almeno fino al 2025". "Basta avere pazienza e la verità arriva: il tempo è davvero galantuomo, come dimostrano le varie cause che sto e stiamo vincendo in sede civile -prosegue il leader di Iv-. A questo proposito, ho ricevuto in sede penale le scuse del mio vicino di casa, sulla famosa vicenda che ha coinvolto la mia famiglia in pieno lockdown: ho scritto questa lettera al Giudice. La settimana prossima - insieme a tutta la mia famiglia - procederemo a chiedere i danni in sede civile. Possono aggredirci quanto vogliono, noi non perdiamo la calma e chiediamo giustizia. Ovunque".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli