Renzi: ho dato il cuore al Pd e sono stato considerato un intruso

Vep

Roma, 18 set. (askanews) - "Non esco con odio, rancore e antipatia", ma "dopo sette anni nei quali ho dato il cuore e sono stato considerato un intruso, uno non di sinistra quando facevo le leggi più di sinistra esco. Rientreranno Bersani e D'Alema e andremo via noi". Lo ha detto Matteo Renzi, intervistato a Sky Tg24 sulla sua decisione di lasciare il Pd e creare il movimento Italia viva.

Una scelta, ha ribadito, che "fa chiarezza". "Salvini ha aperto una pagina di polemica assurda dentro le istituzioni, occorreva mettere le cose in chiaro anche dentro l'esperienza del Pd, dopo sette anni meglio lasciarsi se le cose non vanno, vale per le storie di amore e anche per il nostro rapporto con il Pd".