Renzi: "Io in complotto anti-Trump? Stavolta querelo"

webinfo@adnkronos.com

Matteo Renzi annuncia una querela contro George Papadopoulos, ex membro della campagna elettorale di Donald Trump, che lo ha chiamato in causa nell'ambito del cosiddetto 'spygate'. "Da qualche settimana viene rilanciata sui social una nuova FakeNews contro di me - scrive su Facebook il leader di 'Italia Viva' - Ma stavolta si varcano i confini nazionali: vengo accusato di aver partecipato a un complotto internazionale ordito da Obama contro Trump". 

"Ho scoperto a mie spese che non si deve mai sottovalutare la portata delle bufale. E avendo diverse testate rilanciato questa FakeNews ho deciso di procedere per vie legali: il tempo del buonismo è finito - afferma Renzi - La prima persona contro la quale agisco in giudizio è il signor George Papadopoulos che si definisce 'ex collaboratore del Presidente Trump', che stamattina ha rilasciato dichiarazioni false e gravemente lesive della mia reputazione sul giornale La Verità. Chi sbaglia, paga. Chi diffama, pure. Ci vediamo in tribunale".