Renzi: Iva? Meglio decontribuzione, via Imu alberghi e Ires 2020

Afe

Roma, 25 giu. (askanews) - "Si aperto il dibattito sulle tasse. Conte chiede di abbassare l'Iva, il PD preferirebbe interventi sul lavoro, Marattin ha rilanciato la nostra idea di intervenire su Irpef. Tutto ci che riduce le tasse va bene, ma certo fondamentale essere concreti ed efficaci agendo velocemente. E, soprattutto, dobbiamo iniziare dal rinviare le scadenze che si possono rinviare, almeno al 30 settembre". Lo scrive il leader di Italia viva Matteo Renzi, nella sua e-news.

"Se dovessi poi indicare una priorit - aggiunge - quella che ha giustamente indicato Teresa Bellanova per i settori di sua competenza: i soldi mettiamoli per valorizzare la decontribuzione pi che il reddito di emergenza. Cio riportiamo le persone a lavorare, altrimenti troppe strutture rimangono chiuse. Decontribuzione, decontribuzione, decontribuzione: riportiamo le persone al lavoro, in sicurezza certo, ma al lavoro. Altrimenti qui si va avanti di sforamento in sforamento senza una vera svolta. E tra le priorit, Italia Viva indica soprattutto il sostegno al mondo del turismo. Occorrono interventi strutturali. A cominciare dalla cancellazione dell'Imu sugli alberghi e dell'IRES per il 2020".