**Renzi: leader Iv, 'in 'Controcorrente' troppe cose che infastidiscono'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 14 lug. (Adnkronos) – Un avviso di garanzia "lo stesso giorno, casualmente s’intende, in cui esce un libro in cui parlo molto, moltissimo, di giustizia. Parlo delle indagini su di me, certo. Ma parlo anche delle cene romane, di come si sono fatte le nomine al Csm, di come chiudere la guerra dei trent’anni fra politica e magistratura". Così Matteo Renzi nella enews.

"Forse a qualcuno fa piacere che "ControCorrente" non si legga. Dai ventilatori cinesi agli sms di Casalino, dalla vera ragione per cui nelle carceri italiane si è perso il controllo fino alle vicende del Csm, ci sono troppe cose che infastidiscono. Perché in questo libro riporto fatti e documenti, inattaccabili. Ed è per questo che molti accettano che se ne parli, ma paradossalmente non che si legga".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli