Renzi: "L'immigrazione è un problema, chi dice il contrario mente"

"L'immigrazione è un problema, chi dice il contrario mente. Il problema c'è e in prospettiva ci sarà sempre di più, Salvini non ha cambiato nulla se non l'umore degli italiani creando un clima di odio". Lo dice Matteo Renzi nel discorso che conclude la tre giorni fondativa di Italia Viva alla Leopolda. "Se vogliamo essere seri dobbiamo affrontare il problema", aggiunge. 

"I progetti che hanno Snam, Eni ed Enel in Africa sono progetti che possono creare opportunità e fermare gli sbarchi. Questo, però, il populismo non lo dice perché il populismo dice 'se ci sono problemi, va bene'", ha proseguito Renzi.

"Ho cambiato idea in nome dell'Italia"

"Il disegno di Salvini aveva come obiettivo il Colle. Quello che chiamano imbroglio di palazzo per noi ha un nome: si chiama democrazia parlamentare", ha proseguito l'ex premier, "goditi il Paese, caro omonimo, che a governare il Paese ci pensiamo noi".

"Di fronte al tentativo di Matteo Salvini col diktat del Papeete di andare a votare alle sue condizioni, per mettere le mani sulle nomine e sulla presidenza della Repubblica, assieme alla voglia di qualcun altro di spruzzare qualcosina di novità nelle liste elettorali, con il costume di Salvini che avrebbe costituito la pagina più positiva della campagna elettorale ... Di fronte a questo diktat l'alternativa era solo fare politica", ha detto ancora Renzi, "chi dice che bisognava andare a votare per coerenza, chiama coerenza quello che noi chiamiamo masochismo. Sì, ho cambiato idea e l'ho fatto in nome del'Italia".