Renzi: Macron taglia tassa sulla casa, che farebbero Lega e M5S?

Bar

Roma, 2 gen. (askanews) - "Il presidente della Repubblica francese, Macron, ha annunciato in queste ore l'abolizione della tassa sulla prima casa. Provvedimento che aiuterà soprattutto il ceto medio perché la casa di proprietà - in Francia come in Italia - è innanzitutto un bene rifugio del ceto medio". Lo ha sottolineato, in un intervento sulla sua pagina Facebook, il segretario del Partito democratico, Matteo Renzi.

"Abbassare le tasse - ha proseguito - passa anche da misure come questa. Chi ha la casa di lusso o la seconda casa paga l'Imu, chi ha la prima non più. A me sembra una misura di buon senso e apprezzo il fatto che Macron abbia messo un altro tassello riformista dopo la riforma del mercato del lavoro".

"Quando noi abbiamo abolito l'Imu prima casa, nel 2015, le polemiche in Italia sono state enormi e le opposizioni - ha ricordato ancora il leader democratico - hanno votato contro. Domanda di pubblica utilità per la campagna elettorale: se vinceranno grillini o leghisti, rimetteranno la tassa sulla prima casa o manterranno anche questa misura voluta e votata dai Governi del Pd? Rimetteranno la tassa o come per gli 80€ ci daranno ragione? Vediamo se riusciamo a fare una campagna elettorale nel merito e non sugli insulti. Ancora auguri, amici!", ha concluso Renzi.