Renzi: no chiacchiericcio, chiedo rispetto per lavorare insieme

Adm

Roma, 6 dic. (askanews) - Matteo Renzi non vuole partecipare al "chiacchiericcio", rivendica il diritto di dire le sue opinioni sui temi politici e chiede "rispetto per poter continuare a lavorare insieme". L'ex premier lo ha detto durante una diretta Facebook, facendo riferimento alle voci su un suo possibile nuovo partito e sulle sue strategie per il congresso Pd. "Cerco di essere molto esplicito: quando ho qualcosa da dire, la dico. Chiaro? Quando ho qualcosa da dire che mi sembra importante vado in tv come ho fatto da fazio, intervengo in assemblea del partito. Quello che voglio dire non lo affido a fonti segrete, a retroscena".

Renzi cita i vaccini, la manovra, il condono, l'ipotesi di accordo Pd-M5s: "Io su questi temi metterò sempre la faccia, non mollerò mai il mio ruolo, che è quello di senatore della città di Firenze e dell'opposizione. Tutto il resto appartiene al chiacchiericco, lascio volentieri che rimanga al chiacchiericcio. Non ho preteso di mettere un candidato mio, non ho preteso di fare il capocorrente, non lo farò mai. Chiedo il rispetto che non mi è stato dato quando ho vinto il congresso, per poter continuare a lavorare insieme a tutti voi".