Renzi: no telefonate con Salvini, messaggino quando si è dimesso

Vep

Roma, 22 set. (askanews) - "Ho mandato un messaggino a Salvini quando si è dimesso e lui aveva fatto lo stesso con me dopo il referendum. Era giusto dire: sei il mio avversario e lo sarai sempre ma ti concedo l'onore delle armi". Lo ha detto Matteo Renzi ospite di Massimo Giletti a 'Non è l'Arena' smentendo che ci sia stata una telefonata.

"Non so se abbia telefonato a qualcuno, ma di sicuro ha fatto un errore", ha aggiunto sempre riferendosi a Salvini. I poteri forti più volte tirati in ballo da Salvini? "Ai presunti poteri forti non interessa chi governa, basta che sia serio. Non vogliono sentirsi dire solo: usciremo dall'Euro, cosa che hanno fatto i 'consigliori' di Salvini dopo il diktat del Papeete".