Renzi: "Noi non parliamo di mojiti e cubiste ma di tasse e lavoro"

webinfo@adnkronos.com

"Noi non parliamo di mojiti e cubiste ma di tasse, asili nido e lavoro. Discutere di queste cose non significa litigare: significa fare politica". Lo dice il leader di Italia viva Matteo Renzi in un'intervista a 'La Stampa'. Nel rapporto con il governo, Renzi è già al "Conte stai sereno"? "Maddai siamo stati i principali sponsor del governo, perché mai farlo cadere?" ribadisce il senatore, che nella vicenda dell'Iva aggiunge: "Italia viva è stata più che corretta", avendo detto da subito al premier di essere contraria all'aumento. "Noi non siamo contro il governo -assicura- ma siamo contro l'aumento delle tasse".  

Sulla durata dell'esecutivo, l'ex premier replica: "Spero tanto" ma "lavori, non apra polemiche" e arriva il "suggerimento" al premier: "lavorare sui dossier: ieri sarebbe stato più opportuno parlare di Alitalia, Trieste o servizi segreti, non di me". Quanto alla legislatura, "per noi dura fino al 2023. Se qualcuno vuole interromperla se ne prenderà la responsabilità".