Renzi: numeri per governo ci sono, Pd deciderà cosa fare

Afe

Roma, 20 ago. (askanews) - "I numeri per un governo ci sono, poi se qualcuno, a sinistra o nel M5s, vuole andare a votare è legittimo, ma deve sapere che fa sponda a Salvini". Lo ha detto Matteo Renzi, senatore del Pd, parlando con i cronisti in Transatlantico al Senato.

Da parte sua, ha aggiunto, "il Pd deciderà cosa fare".

"Non è escluso che si vada a votare, e allora vincerebbe Salvini", ha detto ancora l'ex leader dem, ma "per me la priorità è evitare di andare a votare per tre motivi: la recessione arriva in Germania; Usa e Cina non trovano un accordo; ora è il momento di fare la battaglia in Ue. Per questi motivi secondo me è fondamentale che ci sia un governo".

Per quanto riguarda le sue parole benevole dopo l'intervento del premier Giuseppe Conte, Renzi precisa: "Io credo che Conte abbia lasciato con stile, ed è galateo istituzionale riconoscerlo. Però la critica a Salvini è tardiva". E' possibile un Conte-bis? "Il mio giudizio l'ho gia dato sul fallimento del governo Conte, poi l'incarico lo dà Mattarella sulla base delle indicazioni dei partiti".

Renzi ribadisce che non entrerebbe nel governo, così come non lo farebbero esponenti a lui vicini come Luca Lotti o Maria Elena Boschi. "Io no e conoscendoli credo neanche loro. Credo - conclude - che sarebbe naturale che nessuno di noi entrasse nel governo, non sarebbe un governo che nasce per la sistemazione di qualcuno: se nasce, nasce per fare un servizio pubblico al Paese".