Renzi: "Oggi mia mamma assolta, io non mollo"

·2 minuto per la lettura

"In tanti mi chiedono perché sulle questioni della giustizia non uso un tono più aggressivo. Per un motivo molto semplice. Io continuo nonostante tutto a credere nella giustizia. E nella verità. Per esempio oggi tutti i media sono scatenati sui miei avvisi di garanzia: sono curioso di capire quanto spazio verrà dato alla notizia di mia mamma OGGI ASSOLTA dopo anni di indagini e processi". Così Matteo Renzi su Fb.

"Assolta dall'accusa di Bancarotta a Cuneo. Perché? Perché il fatto NON sussiste. La verità arriva, prima o poi. Tante sofferenze ma poi arriva. Continuino pure ad attaccarmi, io non mollo. E soprattutto: ti voglio bene, Mamma. Scusami se hai dovuto subire tutto questo per colpa mia".

Scrive Teresa Bellanova su Fb: "Leggo dell'assoluzione della madre di Matteo Renzi dall'accusa di bancarotta a Cuneo, perché il fatto non sussiste. Ne sono felice, e condivido Matteo quando dice che nonostante il fango, gli insulti, le offese violente, la verità prima o poi arriva. Su quel prima o poi bisognerebbe riflettere molto".

"Perché i cittadini hanno diritto a una giustizia giusta, e il tempo non è una variabile indipendente. Forse a questa assoluzione non verrà data molta attenzione, comunque non tanta quanto a quella sull'avvio delle indagini. È un peccato. La qualità della democrazia di un Paese si misura anche su questo".

"Come sulla separazione dei poteri: mai l'azione giudiziaria, tantomeno l'accanimento, dovrebbe essere la continuazione della lotta politica con altri mezzi. Noi continueremo a credere nella verità e nella giustizia, e continueremo a testa alta nel lavoro politico contro ogni forma di giustizialismo. Con Matteo, con tutta la comunità di Italia Viva".

A intervenire è anche il presidente dei senatori di Italia Viva Davide Faraone al Tg4. "La mamma di Renzi messa alla gogna come un criminale pericoloso è stata assolta perché il fatto non sussiste ma nessuno ne dà notizia, voglio vedere i giornali di domani se ne daranno notizia. Sulla vicenda di Renzi mi dovete spiegare esattamente quale reato gli si contesta: è reato per un parlamentare aver preso una parcella? C’è una incredibile deriva cui bisogna mettere un argine”, dice Faraone.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli