Renzi: "Parabola 5 stelle è finita"

webinfo@adnkronos.com

"Un consiglio a Di Maio? Non credo di dovergli dare consigli e soprattuto non credo li accetterebbe da me... Comunque è chiaro che il Movimento 5 Stelle ha finito la sua parabola". Lo dice Matteo Renzi a 'L'Aria che Tira' su La7. "Io credo -continua- che paghino una doppia morale. Ora c'è questa polemica su Azzolina. Quando tocca agli altri, li massacrano. Quando tocca a loro, fanno finta di niente". "Di Maio, Di Battista, Paragone vogliono discutere? Facciano loro. L'importante è rilanciare sulle questioni economiche, abbassare le tasse per davvero, non per finta", afferma il leader di Italia Viva. 

"Bisogna che si capisca che non è facendo uno post sul taglio vitalizio che cambiano la cose. Io il vitalizio non ce l'ho, Di Maio ce l'ha ancora, io no. Cosa serve all'Italia? Vi accontentate degli spot o andate alla sostanza? Vogliamo sbloccare i canteri? Noi l'1 e il 2 febbraio faremo due giorni di assemblea e presenteremo le nostre proposte", afferma quindi rispondendo a una domanda sulla crisi dei 5 Stelle.  

Mentre, a chi gli chiede se sia vera l'indiscrezione su una telefonata con Nicola Zingaretti prima di Natale dice: "A Natale siamo tutti più buoni... Io su alcune cose non la penso come Zingaretti, ma è importante mantenere rapporti civili. Spero che Zingaretti ci aiuti a sbloccare alcuni cantieri".