Renzi: Pd ipocrita, ius soli andava fatto quando c'erano i numeri

Bar

Roma, 19 nov. (askanews) - "Trovo abbastanza ipocrita oggi proporre una cosa che non si è avuto la forza di fare quando c'erano i numeri, quando il presidente del Consiglio era Gentiloni. Io? Ero segretario del partito ma non ho mai avuto problemi quando c'era da mettere la fiducia". Così Matteo Renzi, leader di Italia viva, ha commentato, durante la registrazione di Porta a porta in onda stasera su Rai1, il rilancio del segretario del Pd Nicola Zingaretti sullo ius soli e lo ius culturae per i figli degli immigrati.

"Poi se il Pd, come veniva detto da alcuni dei partecipanti all'iniziativa di Bologna, vuole spostarsi a sinistra, credo sia rispettabile e forse perfino comprensibile", ha aggiunto.