Renzi rassicura: "Non staccheremo la spina al governo"

webinfo@adnkronos.com

"Quando leggo i giornali la mattina, mi sto antipatico da solo... C'è un racconto su di me rancoroso. Noi non siamo quelli che staccano la spina ma siamo quelli che l'abbiamo attaccata. Se non era per noi, si sarebbe andato a votare e l'Italia non avrebbe toccato palla in Europa, sarebbe aumentata l'Iva e Salvini in campagna elettorale si sarebbe inventato di tutto". Lo ha detto Matteo Renzi ospite di 'L'aria che tira' su la7. Renzi non ha dubbi: ''La scadenza della legislatura è il 2023, così nessuno si preoccupa''.  

Si occuperà delle regionali? ''Assolutamente no, non vede come sono rilassato?'', replica con un sorriso Renzi. ''Facciamo un esempio: in Toscana, così giochiamo in casa, quello che il Pd e il centrosinistra decideranno - assicura il leader di Italia Viva - sarà il candidato che io sosterrò col sorriso con le labbra''. Vincenzo Bianconi, che corre alla presidenza dell'Umbria sostenuto da M5S-Pd, sarà anche il suo candidato? ''Naturalmente'', taglia corto Renzi.  

"Questo - aggiunge poi Renzi parlando di Italia Viva - è il partito di un sacco di bella gente che si sta iscrivendo... In meno di una settimana abbiamo avuto ventimila adesioni on line. Alla Leopolda non sappiamo dove mettere la gente. Se c'è una cosa bella, in Italia Viva non ci sono correnti''. ''Da noi - dice ancora - non ci sono correnti. La parola 'renziani' non esiste più... Chiamateci i 'vivaci', il 'vivaio'.... Basta con questa storia delle correnti''.Poi i contatti con i leader: "Con Zingaretti - spiega - ho parlato più volte, al telefono, via whatsapp. Con Salvini, nemmeno un whatsapp...".  

Alla prossima tornata elettorale, Renzi punta a superare il 5% che, spiega, "è l'indicazione dei primi sondaggi senza logo, senza iniziative, ancora non siamo partiti, nessuno sa chi siamo. C'è gente che ci prende in giro per lo yogurt, non ci conosce ancora nessuno, qualcuno mi ha detto che Italia Viva è il nome del tonno... E' evidente che noi puntiamo molto più in alto. Indipendentemente dai numeri e la stupiremo, nei prossimi anni ci sanno molte sorprese''.