Renzi: "Rispetto piazza di sabato, ma non la corteggio"

webinfo@adnkronos.com

"Penso si debba riconoscere che c'era un popolo in quella piazza, va rispettato. Bisogna smettere di considerarsi gli uni e gli altri nemici, siamo tutti italiani. Naturalmente ci sono i toni che ciascuno preferisce". Così Matteo Renzi a Mattino Cinque, parlando della manifestazione del centrodestra di sabato scorso in Piazza San Giovanni a Roma.  

"Ho grandissimo rispetto per la piazza del centrodestra - dice ancora Renzi -. Condivido che il problema è rispettare le regole, però quello vale per tutti, che tu sia bianco, nero, giallo o verde... io penso che l'emergenza sia la legalità e la sicurezza, non l'immigrazione". Alla domanda se abbia intenzione di 'corteggiare' la piazza del centrodestra, il leader di Italia Viva replica: "Quella piazza non si corteggia, perché è una piazza di persone convinte, decise"."Penso ci sia tanta gente di centrodestra e anche di centrosinistra che non ama i toni estremisti di Salvini, che non ama un'Italia che litiga con la Francia, con la Germania... Questa Italia vuole uno spazio nuovo, poi vedremo se ciò accadrà o no".