Renzi: "Verrà il momento della verità e sarà bellissimo"

Fabio Luppino
·Ufficio centrale HuffPost
·2 minuto per la lettura
Italian Senator, former premier and head of the political party 'Italia Viva' (IV), Matteo Renzi holds a press conference at the Italian Chamber of Deputies in Rome, Wednesday, Jan. 13, 2021. The Italian cabinet was in crisis on January 13, 2021 following the resignations of ministers Teresa Bellanova and Elena Bonetti, members of former premier Matteo Renzi's Italia Viva party. (Alberto Pizzoli/pool via AP) (Photo: ASSOCIATED PRESS)
Italian Senator, former premier and head of the political party 'Italia Viva' (IV), Matteo Renzi holds a press conference at the Italian Chamber of Deputies in Rome, Wednesday, Jan. 13, 2021. The Italian cabinet was in crisis on January 13, 2021 following the resignations of ministers Teresa Bellanova and Elena Bonetti, members of former premier Matteo Renzi's Italia Viva party. (Alberto Pizzoli/pool via AP) (Photo: ASSOCIATED PRESS)

“Verrà il momento della verità, come è già avvenuto su tante altre questioni dal rapporto con le Regioni a Industria 4.0, dal JobsAct ai diritti civili. Verrà quel momento e sarà bellissimo”. Lo scrive Matteo Renzi nella sua ultima enews.

“Il linciaggio mediatico studiato a tavolino non ha risparmiato nessuno di noi e dei nostri cari. Nessuno - scrive il ledare di Italia viva-. La verità però è più forte delle veline. Quando la nebbia delle fakenews si diraderà sarà più chiaro capire che cosa sta accadendo. E capiremo che il problema non è il mio carattere, ma il fallimento nella riapertura delle scuole, l’elevata mortalità del Covid, la crisi economica più grave d’Europa, il ritardo nella vaccinazione, un Recovery Plan non all’altezza del nostro Paese, le infrastrutture bloccate, la crisi dei piccoli che stanno chiudendo e non riapriranno. Di questo vogliamo parlare, non di carattere e fatti personali.
Verrà il momento della verità, come è già avvenuto su tante altre questioni dal rapporto con le Regioni a Industria 4.0, dal JobsAct ai diritti civili. Verrà quel momento e sarà bellissimo. Verrà anche il momento in cui qualcuno tornerà a riflettere sul riformismo in questo Paese”.

“Tutti concordano sulla necessità di un sogno unificante per il Paese e non di una caccia al singolo voto in Parlamento - prosegue Renzi-. Abbiamo chiesto alle forze di maggioranza di cambiare passo, di fare un salto di qualità, di non rinviare la soluzione dei problemi, di fare un patto di legislatura. Lo abbiamo fatto per mesi, accettando nel frattempo di votare di tutto, persino la fiducia a Bonafede, pur di dare un segnale di collaborazione. Ci hanno dipinto come cacciatori di poltrone”

“Il posizionamento del Pd di questi giorni - molto,...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.