I renziani parteciperanno alle elezioni regionali

italia viva regionali

Nella sua Enews, Matteo Renzi ha ufficializzato la partecipazione di Italia Viva a tutte le elezioni regionali previste per l’autunno 2020. Ad essere chiamate a rinnovare il proprio Consiglio saranno Toscana, Campania, Puglia, Liguria, Marche e Veneto.

Italia Viva alle regionali

Consapevole che sarà una campagna elettorale difficile e con tanta fatica, l’ex premier ha assicurato che sarà una buona occasione per avvicinare nuove persone. A tal proposito ha aggiunto un contatto a cui si potrà rivolgere chiunque volesse candidarsi e offrire il proprio contributo in una delle suddette regioni. Si tratterà anche, ha continuato, di un modo per far vedere che “conteranno i voti e non i sondaggi“.

Per quanto riguarda la sua regione, la Toscana, Renzi ha già dichiarato che l’obiettivo è “essere decisivi per la vittoria di Giani (ndr il candidato del centrosinistra) e avere un risultato superiore ai Cinque Stelle“. Durante la presentazione del suo nuovo libro La mossa del cavallo, senatore ha osservato che secondo tutti i sondaggi il suo partito svolgerà un ruolo importante nella tornata elettorale. “Credo che la differenza la faremo noi, e sarà una sorpresa per tanti che guardano i sondaggi“, ha affermato.

Quanto poi a Veneto e Puglia, secondo alcune fonti di Italia Viva riportate da Repubblica, i renziani dovrebbero correre da soli, candidando probabilmente Scalfarotto nella seconda regione. In Campania invece la direzione sarebbe quella di un’alleanza con l’attuale governatore Vincenzo De Luca così come nelle Marche si sta ragionando per sostenere Mangialardi. Quanto invece alla Liguria, il campo è ancora aperto.