Renzo Bossi: "Insulti sui social ma io diverso da Riccardo"

webinfo@adnkronos.com

di Francesco Saita  

"Io sono uno che lavora sodo e vedere sui media titoli generici sul 'figlio di Bossi denunciato per truffa' mi fa arrabbiare, non mi sembra corretto e mi crea dei danni, vivendo io uno stile di vita completamente differente" da quello di Riccardo. All'AdnKronos, Renzo Bossi, il secondogenito del Senatur Umberto, fondatore della Lega, non nasconde il disappunto per le notizie che la stampa sta dando, relative a un fatto di cronaca, che riguarda invece il fratellastro quarantenne, Riccardo Bossi, primogenito di Umberto. 

"Riccardo - spiega 'il Trota' - non lo vedo quasi mai, non so cosa sia successo, cosa gli giri per la testa, gli ho scritto un messaggio dopo aver ricevuto decine di insulti rivolti a me dopo la pubblicazione di titoli che non specificano il nome".  

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: 

- Figlio di Bossi 'fa il vento' al ristorante, denunciato  

- Ristoratore truffato da Riccardo Bossi: "Ha fatto lo stesso a Fiesole"  

-