Renzo Piano: Ponte di Genova, con "p" maiuscola, pronto in 1 anno

Ska

Roma, 2 ott. (askanews) - "Il nome non lo sceglierò, io ma se vuole le posso dire come lo chiamo e come lo scrivo. Semplicemente il Ponte, ma con la "P" maiuscola. Perché questo non è un ponte qualsiasi, e non lo sarà mai. Questo è il Ponte. Se vuole, il Ponte di Genova". Così l'architetto Renzo Piano, che ha disegnato il ponte che sorgerà al posto del Ponte Morandi crollato il 14 agosto dell'anno scorso a Genova.

Il Ponte, spiega Piano a Repubblica, sarà "parsimonioso, come lo sono tutti i genovesi. Ed essenziale".

"Nel mondo, per costruire un ponte ci vogliono anni, noi lo finiremo in uno. Batteremo tutti i primati, perché a Genova siamo bravi. Ne abbiamo prese di botte, eccome se ne abbiamo prese, ma ci rialziamo sempre", afferma l'architetto, secondo il quale "la ricostruzione del ponte non sarà la parola fine. Sarà invece un inizio, anche grazie al Parco del Ponte che nascerà sotto e attorno al viadotto. Spazi verdi e fabbriche".