**Rep.Congo: Segoni (Msf), 'Nord Kivu è zona di guerra, popolazione ne fa le spese'**

·1 minuto per la lettura
**Rep.Congo: Segoni (Msf), 'Nord Kivu è zona di guerra, popolazione ne fa le spese'**
**Rep.Congo: Segoni (Msf), 'Nord Kivu è zona di guerra, popolazione ne fa le spese'**

Roma, 22 feb. (Adnkronos) – "Il Nord Kivu è praticamente una zona di guerra, dove diversi tipi di conflitto si sovrappongono: conflitti per il controllo della terra, conflitti tra gruppi armati e forze armate congolesi, con la popolazione della zona che regolarmente ne fa le spese". Parla così con l'Adnkronos Francesco Segoni, responsabile della comunicazione di Medici Senza Frontiere (Msf) a Parigi. E' stato in Nord Kivu all'inizio del 2019 per una visita sul campo durante l'epidemia di ebola. Qui "si registrano ogni settimana, quasi quotidianamente incidenti mortali", dice dopo l'attacco costato la vita all'ambasciatore italiano Luca Attanasio, a un carabiniere e all'autista congolese.

"Quello dei rapimenti, e in generale degli assalti anche a veicoli e persone in transito, è un problema ricorrente di questa zona – sottolinea – La maggior parte delle volte non fa notizia perché quando il profilo delle persone coinvolte non è di rilevanza internazionale non se ne parla, ma è abbastanza all'ordine del giorno".