Repubblica Ceca, imponente manifestazione antigovernativa a Praga

Fth

Roma, 16 nov. (askanews) - Da duecento a 250.000 persone hanno manifestato oggi a Praga per celebrare il 30esimo anniversario della Rivoluzione di velluto e protestare contro la politica del primo ministro Andrej Babis accusato di aver minato la democrazia nella Repubblica ceca. I manifestanti di tutto il paese, con una popolazione di 10,7 milioni, si sono radunati nel Parco Letná, dove nel novembre 1989 si sono svolti grandi raduni contro il dominio comunista.

Molti di loro hanno cantato "Siamo qui", evocando il grido di battaglia che ha contribuito a spingere il dissidente Václav Havel alla presidenza. Gli organizzatori della protesta chiedono che il capo del governo, miliardario, rompa i legami con il suo gruppo agroalimentare Agrofert, denunciando un conflitto di interessi o dimettendosi entro la fine dell'anno.(Segue)