Repubblica Ceca propone riunione straordinaria Consiglio Energia Ue

Bandiere dell'Unione europea davanti alla sede della Commissione europea a Bruxelles

PRAGA (Reuters) - La Repubblica Ceca proporrà al più presto una riunione straordinaria del Consiglio dell'Unione europea per l'Energia per far fronte all'impennata dei prezzi del gas e dell'elettricità, ha detto il ministro dell'Industria Jozef Sikela.

L'Europa sta affrontando massicci aumenti delle bollette energetiche causati dall'impennata dei prezzi del gas, mentre la guerra in Ucraina e le sanzioni europee alla Russia aumentano i timori per la sicurezza delle forniture di gas. I governi si stanno affannando a cercare misure per alleggerire l'onere per i cittadini e le imprese.

"Siamo in una guerra energetica con la Russia che sta danneggiando l'intera Ue. In accordo con la Commissione europea e il primo ministro Petr Fiala, proporrò di convocare una riunione straordinaria del Consiglio dell'energia Ue alla prima data possibile", ha detto Sikela su Twitter.

La Repubblica Ceca detiene attualmente la presidenza di turno della Ue e ha già programmato una riunione ordinaria dei ministri dell'Energia per ottobre.

Questo mese la Commissione europea ha detto di stare "valutando con urgenza le diverse possibilità di introdurre tetti ai prezzo del gas", senza specificare quale forma avrebbe tale tetto.

Bruxelles ha detto che consulterà gli Stati membri Ue sui tetti ai prezzi e riferirà con proposte in autunno se saranno necessarie.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Sabina Suzzi)