Repubblica Ceca, sparatoria in ospedale: diversi morti, killer suicida

REUTERS/Lukas Kabon

Strage in un ospedale universitario di Ostrava, nel nord della Repubblica Ceca, dove 6 persone sono rimaste uccise e diverse ferite in seguito ad una sparatoria. A fornire il bilancio delle vittime è stato il ministro dell'interno Jan Hamacek, come sottolineato da Ansa.

Non è ancora chiara la dinamica dell’accaduto, ma sembrerebbe che la sparatoria abbia avuto luogo dopo l'irruzione di un uomo armato nell'Ospedale universitario. Il killer, dopo un primo tentativo di fuga, si sarebbe ucciso. Secondo quanto reso noto dalla polizia ceca l’uomo, raggiunto dalle forze dell’ordine, si è sparato alla testa.

"Le vittime della sparatoria erano pazienti seduti nella sala d'attesa. Fortunatamente, non c'erano molte persone. Al momento ci sono sei vittime, ci potrebbero essere più feriti. Ho cancellato tutti i miei impegni di lavoro per oggi e sono attualmente in contatto con i responsabili del ministero degli Interni e del ministero della Sanità. Sto andando a Ostrava. A questo punto non vedo motivo per convocare una riunione del Consiglio di sicurezza", ha detto il primo ministro ceco Andrej Babis.