Resistenza, Basini (Lega): "Bella Ciao cantata da partigiani? E' falso storico"

·1 minuto per la lettura

"Penso sia un vero peccato che la sinistra si accanisca su un falso. Nessun partigiano ha mai cantato Bella Ciao perché non c'era. I partigiani di sinistra cantavano la Brigata Garibaldi. Bella Ciao era originariamente la canzone delle mondine, adottata nel 1948 dal Congresso della gioventù comunista a Berlino in cui fu modificato il testo. E la canzone divenne un Inno". Lo racconta all'Adnkronos Giuseppe Basini, deputato della Lega e componente dell'ufficio di presidenza dell'Unione monarchica italiana.

Basini aggiunge: "Mi chiedo: perché ricordare un fatto storico con un falso storico? Bella Ciao non ha niente a che fare con la Resistenza dunque secondo me perde di senso. E ne parlo con cognizione di causa perché mio padre era partigiano. Ma i comunisti continuano ancora oggi a cambiare la storia". E conclude: "Vogliono anche rendere l'adozione di Bella Ciao un obbligo, perché tutto ciò che non è vietato deve diventare tale. Ma se vogliono cantarla, la cantino". (di Roberta Lanzara)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli