Resistenza, Basini (Lega): "Bella Ciao cantata da partigiani? E' falso storico"

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 7 giu. (Adnkronos) – "Penso sia un vero peccato che la sinistra si accanisca su un falso. Nessun partigiano ha mai cantato Bella Ciao perché non c'era. I partigiani di sinistra cantavano la Brigata Garibaldi. Bella Ciao era originariamente la canzone delle mondine, adottata nel 1948 dal Congresso della gioventù comunista a Berlino in cui fu modificato il testo. E la canzone divenne un Inno". Lo racconta all'Adnkronos Giuseppe Basini, deputato della Lega e componente dell'ufficio di presidenza dell'Unione monarchica italiana.

Basini aggiunge: "Mi chiedo: perché ricordare un fatto storico con un falso storico? Bella Ciao non ha niente a che fare con la Resistenza dunque secondo me perde di senso. E ne parlo con cognizione di causa perché mio padre era partigiano. Ma i comunisti continuano ancora oggi a cambiare la storia". E conclude: "Vogliono anche rendere l'adozione di Bella Ciao un obbligo, perché tutto ciò che non è vietato deve diventare tale. Ma se vogliono cantarla, la cantino". (di Roberta Lanzara)