I resti di uno scheletro umano sono stati ritrovati all'Ascalesi di Napoli

Carabinieri
Carabinieri

Un ritrovamento, forse antico, è stato fatto nella città di Napoli. La notizia si apprende da Fanpage. Durante i lavori nel cantiere dell’ospedale Ascalesi, situato nel quartiere Forcella, siano stati trovati dei resti umani. Si sta indagando per capire a quanti anni fa risalgono quelle ossa.

Scheletro umano ritrovato nel cantiere dell’ospedale Ascalesi di Napoli

Forse si tratta di una persona deceduta decide di anni fa, o forse centinaia o migliaia di anni fa. Dove adesso si trova l’ospedale Ascalesi, a Napoli, anticamente vi era un monastero. La bara in cui erano contenute le ossa potrebbe essere stata distrutta con il tempo, lasciando i frammenti al di fuori di essa. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della stazione Borgoloreto e i medici del Policlinico Universitario Federico II. Il ritrovamento è stato fatto oggi, 3 agosto 2022, in tarda mattinata.

Gli altri ritrovamenti

Nella città di Napoli, spesso, sono stati ritrovati frammenti ossei, soprattutto durante la costruzione della metropolitana. Di recente, a Boscoreale, in provincia di Napoli, sono state ritrovate ossa risalenti ad oltre 200 anni fa. La scoperta è avvenuta sempre durante dei lavori in corso, in quell’occasione però di una chiesa e non di un ospedale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli