Rete Ecodigital incontra Conte: “Voto ecologista a De Santoli”

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 8 set. (askanews) - Giuseppe Conte ha incontrato presso la sede di via Campo Marzio la rete Italia Ecodigital promossa da Alfonso Pecoraro Scanio e Loredana De Petris con il Prorettore della Sapienza, Livio de Santoli, il magistrato ambientalista, Gianfranco Amendola, l'ex sottosegretario all'Economia, Paolo Cento, e alcuni dei giovani attivisti, imprenditori e amministratori locali che da un anno sostengono la connessione tra la transizione ecologica e digitale .

"Nel 2022 di fronte all'allarme crisi climatica, sociale e economica servono progetti ecologisti che puntino ad un consenso di massa e siano connessi alla transizione digitale e partecipati attivamente dai giovani" hanno dichiarato Pecoraro Scanio e De Petris, spiegando che "Conte ha dato un contributo importante proprio conquistando per l'Italia le risorse necessarie e lavorando ad un'agenda progressista ed ecologista con il suo secondo esecutivo e ponendo l'ecologia integrale e i temi sociali al centro della sua carta dei valori". "Ora la candidatura del prof De Santoli come capolista indipendente - hanno concluso - consente di rafforzare un progetto Ecodigital e progressista. Serve quell'area ecologista, civica e progressista di cui proprio Conte parló nel suo intervento in piazza Colonna lasciando palazzo Chigi".

In una nota, la rete ha inoltre annunciato che alle 18 di lunedì prossimo, 12 settembre, è previsto un incontro nazionale della rete Ecodigital a palazzo Brancaccio a Roma con la presenza di Giuseppe Conte. "Sarà il quarto appuntamento di quest'anno di imprenditori e amministratori locali, attivisti civici, ecologisti di associazioni e della sinistra ambientalista - precisa il comunicato - impegnati nella costruzione di una transizione ecodigital sostenibile, giusta e nell'interesse dei cittadini e delle comunità con azioni concrete e 'best-practice'".