Retroscena Cristiano Ronaldo: il portoghese entra in campo Juve-Lazio, ma la sua preferenza era un'altra

Niccolò Mariotto
·1 minuto per la lettura

Cristiano Ronaldo avrebbe preferito non giocare nemmeno un minuto del match tra Juventus e Lazio: a svelare questo retroscena sul portoghese è l'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport facendo il punto in casa bianconera dopo la gara di ieri sera.

Cristiano Ronaldo | Claudio Villa./Getty Images
Cristiano Ronaldo | Claudio Villa./Getty Images

Partito inizialmente dalla panchina e subentrato a Morata nel corso del secondo tempo, CR7 avrebbe come detto preferito non giocare nemmeno un minuto del match come accaduto contro il Benevento in campionato e la SPAL in Coppa Italia per preservare le energie in vista dell'importante match di Champions League contro il Porto di martedì che può valere una fetta importante di stagione. Vista la situazione di emergenza in attacco però il portoghese è stato regolarmente convocato da Andrea Pirlo per la gara contro la Lazio.

Con Dybala ancora indisponibile e Morata in ripresa ma non ancora al 100% della condizione per via del virus che lo ha tormentato nelle ultime settimane, il tecnico della Juve sapeva già che avrebbe avuto bisogno del suo fuoriclasse per uno spezzone di partita e così è effettivamente stato.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.