Rezza: dobbiamo evitare che il nuovo virus cinese arrivi da noi

Plg

Roma, 21 gen. (askanews) - "Dobbiamo evitare che il nuovo virus cinese (il virus di Wuhan che ha fatto già quattro morti) arrivi da noi". A dirlo è Giovanni Rezza, responsabile delle malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità, intervistato dal quotidiano la Repubblica.

Il nuovo virus, spiega Rezza, è "un coronavirus, parente di quello della Sars. Dovrebbe avere l'80-90% del patrimonio genetico identico". I coronavirus sono "una famiglia di agenti patogeni che si trovano comunemente nel mondo animale. Ne conosciamo anche due o tre umani che non sono pericolosi, di solito provocano giusto un raffreddore. Solo in alcuni casi c'è il passaggio dall'animale all'uomo". (segue)