Riabilitazione, da Ordine psicologi Campania le linee guida -2-

Psc

Napoli, 24 set. (askanews) - La piattaforma parte dalla situazione descritta dagli operatori, che vede l'intervento dello psicologo garantito per alcuni e per altri no, con trattamenti opportuni che non potevano essere somministrati e con la psicoterapia che poteva essere sospesa in materia arbitraria. Tra le criticità riscontrate anche la mancanza del dirigente psicologo nei progetti riabilitativi, dovuta alla carenza di personale negli organici delle Asl, con la conseguente esternalizzazione del servizio e l'appiattimento della competenza psicologica su una dimensione tecnicistica. Non considerare la psicoterapia un intervento specialistico, assimilandola ad altre prestazioni tecnico-riabilitative, ha privati gli utenti di prestazioni appropriate e ha fatto lievitare la spesa pubblica. "Con le linee guida vogliamo dare il nostro contributo - ha concluso Bozzaotra - nello sviluppo di interventi che abbiano al centro i bambini, i genitori e le famiglie campane, per fare in modo che le loro specificità non diventino disuguaglianze".